Quel lacerante confine orientale

//Quel lacerante confine orientale

Si sono tenute anche quest’anno, in tutta la Provincia di Modena, le iniziative della Giornata del Ricordo, istituita per ricordare il drammatico esodo dei profughi istriani. A Modena, nella nuova Sala conferenze dell’Istituto storico, ha avuto luogo l’incontro Le Foibe e l’esodo istriano-dalmata: storia, memoria, oblio con la partecipazione del Sindaco Pighi, dell’Assessore alla Cultura provinciale Grandi e con un intervento di Lorenzo Bertucelli, presidente dell’Istituto. L’evento ha avuto larga risonanza sugli organi di informazione locali. A Carpi, alla presenza del Sindaco Campedelli e del Vice presidente della Provincia Maletti, si è invece dibattuto su Le vicende del confine orientale tra storia e memoria. Un percorso finalizzato agli studenti delle quinte classi degli Istituti superiori di Modena e Provincia è stato organizzato dalle ricercatrici Mila Orlic e Maria Molinari, col coordinamento di Marzia Luppi, responsabile dell’area didattica dell’Istituto storico di Modena.

By | 2015-02-17T17:05:06+00:00 17 febbraio 2015|Resistenza e Antifascismo Oggi|